Chiara Rovescala

-Ogni avvenimento, ogni presenza, lascia dietro di sè tracce che possono essere transitorie o permanenti. Una traccia può essere fugace e lasciare una presenza solo nei nostri ricordi oppure essere materiale, conservare in sè ciò che è accaduto e raccontarne la storia a chi la vede. Quello che avviene in un luogo, […] rimane cone “fantasma del passato”, anche quando non lascia tracce visibili.

Supplemento di Abitare #509, 02/2011
From place to place – Hotel stories

ennia

 

– Non sono malato, sono soltanto ricco, ricco, ricco…

Marina Jarre “Il tramviere impazzito e altre storie” – Einaudi, 1962

farmacia1

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.